giovedì 6 maggio 2010

Gli effetti benefici dei formaggi

Il grasso del latte e dei formaggi ha effetti benefici sulla nostra salute, questo è in sintesi ciò che è emerso dal seminario tenutosi venerdì 30 aprile a Fenosu (Oristano) presso la sala riunioni della CAO formaggi.
Il relatore dott. Andrea Cabiddu, ricercatore AGRIS del centro di ricerca di Bonassai (Sassari), nel corso della sua interessante relazione si è soffermato sulle proprietà della componente lipidica del latte.
Secondo quanto riportato esistono notevoli discrepanze tra le convinzioni del consumatore e i risultati delle ricerche condotte.
Esistono dei miti da sfatare come quello che il colesterolo del nostro sangue sia molto influenzato dal colesterolo alimentare, in realtà solo il 10% del colesterolo ematico è derivato dal colesterolo degli alimenti che consumiamo.
Il ricercatore ha riferito su diversi studi epidemiologici che mettono in evidenza come il consumo equilibrato di prodotti lattiero caseari non comporta problemi di tipo cardiovascolare, ma addirittura migliora e previene alcune dismetabolie come il diabete e l’arteriosclerosi .
Le azioni benefiche, nei confronti di queste patologie, sono dovute alla presenza nel grasso del latte di alcuni acidi grassi (acido oleico, acido linoleico coniugato, acido butirrico) e di vitamine che hanno dimostrato una spiccata azione di prevenzione.
Dai dati ottenuti presso il centro di Bonassai è risultato inoltre che il latte delle pecore al pascolo contiene livelli più elevati di questi elementi rispetto a quello ottenuto da pecore alimentate in stalla.
Secondo il dott. Cabiddu riportare nell’etichetta dei formaggi il contenuto di acidi grassi e vitamine potrebbe permettere al consumatore di scegliere prodotti che lo aiutano ad integrare meglio la propria dieta.